Vini e Sapori

Cisterna d'Asti D.O.C. Superiore e Brasato al Barbera

E con pochi passaggi si diffonderà in casa vostra il profumo della tradizione piemontese!

6 febbraio 2017
Oggi un buon brasato al Barbera sulle vostre tavole!
E con pochi passaggi si diffonderà in casa vostra il profumo della tradizione piemontese!
Dalla vinificazione di uve Croatina, vitigno tipico della zona di cui esprime il forte carattere, nasce il Cisterna d'Asti, un vino dalla tradizione radicata e antica, al quale è stata recentemente riconosciuta la D.O.C.: un vino dalle pronunciate caratteristiche di intensità
di gusti e profumi, equilibrati da un prolungato affinamento in botti di rovere.
•1 kg di polpa di manzo••1 l di vino rosso Cisterna d’Asti Supe- riore Tenuta La Pergola••2 carote••1 cipolla••2 gambi di sedano••Rosmarino q.b.••3 foglie di alloro••3 chiodi di garofano••Brodo di carne q.b.••Farina q.b.••Olio extravergine di oliva q.b.••Pepe nero q.b.••Sale q.b.•
Cominciate con il lavare, asciugare e tagliare a pezzi grossi le vostre verdure. Legate le erbe aromatiche con uno spago da cucina per evitare di disperderle durante la cottura. Prendete una capiente casseruola, possibilmente a bordi alti, e coprite il fondo con l’olio extravergine di oliva. Infarinate leggermente il pezzo di carne e fatelo rosolare molto bene su tutti i lati a fiamma vivace.
Aggiungete le verdure, le erbe aromatiche, i chiodi di garofano, aggiustate di sale, pepe e versate tutto il vino. Mantenete la fiamma a fuoco moderato e lasciate cuocere per circa 2 ore e mezzo, fino a quando la carne sarà ben morbida. Nel caso in cui durante la cottura il sugo si dovesse asciugare troppo, aggiungete poco brodo di carne tiepido alla volta.
A fine cottura estraete la carne dalla casseruola e lasciatela raffreddare su un tagliere di legno. Nel frattempo, eliminate le erbe aromatiche e frullate il fondo di cottura. Tagliate a fettine la carne e rimettetela in pentola insieme al suo sugo, scaldandola prima di servirla.