i Vitigni

Dolcetto

2 dicembre 2016
Vitigno tipicamente piemontese, da sempre è la base del vino di tutti i giorni. E’ un’uva produttiva ma capricciosa: a volte, in prossimità della vendemmia, il rachide dissecca e basta un minimo movimento per far cadere gran parte degli acini; allora si deve vendemmiare con delicatezza. Dà un vino dal sentore caratteristico, difficile da definire, dolce ma allo stesso tempo austero; in bocca si rimane colpiti perché non viene ricambiata la speranza di dolcezza che si aveva al naso. Forse è da questo che deriva il suo nome, dalla proverbiale ironia piemontese di dire il contrario della realtà, di dire dolcetto a qualcosa che invece è amaro, ma è un amaro leggero, amabile, che gli conferisce la qualità di poter essere bevuto bene praticamente con ogni piatto.