i Vitigni

Arneis

2 dicembre 2016
L’uva bianca caratteristica del Roero. I primi documenti che testimoniano la sua presenza in questa zona risalgono al XVI secolo. Inizialmente l’Arneis è stato il vino dolce da contrapporre al Moscato prodotto dall’altra parte del Tanaro. Fu rivalutato a partire dagli anni ’70, grazie agli sforzi dei privati e della ricerca scientifica, per dare al Piemonte il suo vino bianco: il successo di questo progetto ha dato il là ad una lunga serie di altre rivalutazioni di vitigni dimenticati. Il vino dell’Arneis ha profumi fruttati, come la pera, che possono talora ricordare anche frutti esotici come il frutto della passione; al palato si esprime la contenuta acidità e la sapidità, che ne fanno un vino relativamente facile da bere, ottimo con il pesce, gli antipasti e come aperitivo.